Regione e Polo Museale insieme per la valorizzazione dei tesori della Sardegna

“Una collaborazione importante mirata alla conoscenza e alla divulgazione delle nostre straordinarie ricchezze culturali”

pubblicato il 22/11/2019 in Arte e Cultura da La Redazione
Condividi su:
La Redazione

Nasce dalla collaborazione tra Regione e Polo museale della Sardegna un programma di valorizzazione dei tesori archeologici e artistici dell’Isola. L'accordo è stato sancito oggi nel corso di un incontro tra l’assessore del Turismo, Gianni Chessa, e la direttrice del Polo museale, Giovanna Damiani.

“È una collaborazione importante - ha spiegato l’esponente della Giunta Solinas - mirata alla conoscenza e alla divulgazione delle nostre straordinarie ricchezze culturali. Il progetto, già avviato con un protocollo tra Regione e Mibact, ha avuto il suo momento culminante nel Convegno internazionale “Le Civiltà e il Mediterraneo” e nella mostra al Museo archeologico nazionale e Palazzo di Città. È un esempio concreto di sinergia tra Istituzioni perché la Sardegna abbia la giusta rilevanza nel panorama della cultura europea e mondiale, dimostrandosi un attrattore di assoluta rilevanza”.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito della terza fase del programma “Heritage Tourism” del Por-Fesr 2014-2020. Il Polo museale si farà carico di elaborare un progetto scientifico di promozione dei beni culturali della Regione. È stato programmato a breve un nuovo appuntamento per la pianificazione delle attività.

“La collaborazione si concretizzerà in diverse iniziative in alcuni dei musei più importanti del mondo. Porteremo avanti un lavoro condiviso, unitario e rispettoso delle specifiche competenze - ha concluso Chessa - per promuovere nel migliore dei modi la nostra storia archeologica e artistica”.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password