Milano. “Small is Beautiful – mostra d’arte di piccolo formato”

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 17/12/2016 in Arte e Cultura da leonardo paglialonga
Condividi su:
leonardo paglialonga

Si è inaugurata sabato 17 settembre 2016, alle ore 18,30, presso la Galleria d’arte contemporanea “Zoia” in Piazzale della Cooperazione 1 a Milano, una interessante mostra collettiva dal titolo “Small is Beautiful”. 30 artisti, selezionati da Erika Lacava e Laura Ghirlandetti, hanno interpretano la dimensione del PICCOLO in senso sociale, politico, economico, psicologico o filosofico, in un formato che si caratterizza anch’esso per essere piccolo (dimensioni massime 30x30x30 cm). Gli organizzatori per questo progetto partono da un assunto: «Al giorno d’oggi soffriamo di un’idolatria quasi universale per il gigantismo. Perciò è necessario insistere sulle virtù della piccola dimensione, almeno dovunque essa sia applicabile»( Ernst Friedrich Schumacher, “Small is Beautiful”, 1973).

Ernst Friedrich Schumacher, filosofo ed economista tedesco, pubblica negli anni Settanta un saggio tradotto in italiano con il titolo “Piccolo è bello. Uno studio di economia come se la gente contasse qualcosa”. Un modo alternativo per fare condivisione e riappropriarsi, ognuno nel suo piccolo, di un ruolo attivo nella società, a partire dalla produzione locale per un pubblico locale, organizzata in un sistema locale. Lo stesso Schumacher sostiene: “Non ho dubbi sul fatto che sia possibile dare una nuova direzione allo sviluppo tecnologico, una direzione che lo riconduca ai reali bisogni dell’uomo, e che significhi: alle reali dimensioni dell’uomo. L’uomo è piccolo e, quindi, piccolo è bello”. Uno sguardo che da economia si fa politica, nel senso di amministrazione della cosa pubblica, si fa società, investendo direttamente usi e costumi della collettività, e si fa arte, in quanto mezzo di espressione e comunicazione inserito anch’esso nel sistema economico-sociale contemporaneo.

IL CONTEST. Dal 1 Settembre al 30 Ottobre Zoia – Galleria d’arte contemporanea ha diffuso l’invito alla partecipazione a un contest dal titolo “Small is Beautiful – contest per l’arte di piccolo formato”. La richiesta del bando era di interpretare, in senso sociale, politico, economico, psicologico o filosofico, il tema del “piccolo” in un formato caratterizzato anch’esso per essere di piccola dimensione, massimo 30 x 30 x 30 cm.

Il concorso ha ricevuto numerose adesioni di artisti giovani e meno giovani. Agli artisti vincitori del contest, con una selezione a cura di Erika Lacava e Laura Ghirlandetti, se ne sono aggiunti altri espressamente invitati dalla galleria per la loro particolarissima ricerca formale e materica. Ne risulta una rosa eterogenea di 30 artisti che analizzano la dimensione del piccolo formato secondo modalità rappresentative e poetiche differenti.

“Si passa – dicono gli organizzatori - dalla pittura tradizionalmente intesa, ma mai accademicamente figurativa, all’illustrazione, dalle piccole installazioni alla video arte, dalle sculture a una particolarissima applicazione dell’arte al gioiello. Materiali diversi quali vetro, ferro, terracotta, pietra si affiancano ad acrilici e matite su carta, per una mostra che esplora il piccolo da ogni punto di vista.

La profondità della ricerca interiore, la reclusione, l’annullamento dell’identità, la fatica di crescere e modificare la propria percezione di sé vengono accostate all’ironia del sentirsi piccolo, accerchiato da un mondo enorme e invadente, fino allo stupore e alla leggerezza di scoprirsi adatti a essere contenuti in così poco spazio, alla bellezza dei particolari, alla scarnificazione della forma per una semplificazione del contenuto. Piccolo, nella nostra dimensione umana, è bello”.

GLI ARTISTI IN MOSTRA: Adani Fabio, Baldi Michela, Belgiojoso Francesca , Bonfanti Manuel, Borella Beppe, Bucciarelli Isadora, Cereda Andrea, Chernova Valeria, Corazza Neva, Covato Alfredo, Fasoli Marica, Fillini Francesco, Jeltema Margrieta, Kianian Malihe,
Lambroni Laura, Magri Emanuele, Pinotti Mauro, Presti Fabio, Puccio Pietro, Refosco Fabio, Sanvittore Andrea, Savoldi Fabio, Scalco Thomas, Serreli Jole, Tonetti Marta, Usai Luca, Valentinaki, Zadi Elisa, Zagato Beatrice, Zangheri Luca.

La mostra proseguirà fino al 14 gennaio 2017 e sarà visitabile nei giorni e negli orari stabiliti dalla galleria. Per maggiori informazioni: info@zoiagallery.com | tel. 349 1509 008
Galleria Zoia, Piazzale della Cooperazione 1, 20153 Milano | MM5 San Siro Stadio, MM1 Bisceglie.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password