Giorgio Gristina, nuova mostra a Palermo

dal 12 al 25 febbraio 50 opere alla Libreria del mare

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 27/01/2016 in Arte e Cultura da Ignazio Sciortino
Condividi su:
Ignazio Sciortino

L’artista Giorgio Gristina, dopo l’antologica del 2011 Palazzo Jung di Palermo, espone una nuova serie  di 50 acquarelli realizzati nel 2015 che raccontano i luoghi della Sicilia e dell’immaginario. La mostra, allestita negli spazi espositivi della Libreria del Mare di Palermo (via Cala 50 - Ingresso libero.), verrà inaugurata il 12 febbraio alle ore 18,30, con una presentazione di Evelina De Castro, storico dell’arte.

L’esibizione è visitabile negli orari previsti dalla Libreria del mare e resterà aperta fino al 25 febbraio.

Giorgio Gristina nasce a Palermo nel 1951 dove vive e lavora, esercita la professione di architetto dal 1976, oltre a quella di pittore, scultore, scrittore e scenografo. Dal 2000 è docente del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della ricerca, per le Discipline Geometriche, Arredamento e Scenotecnica – Storia dell’Arte ed Educazione artistica.

Dal 1998 dipinge e disegna con tecniche miste, sviluppando una sua ricerca, personale ed approfondita sul  rapporto tra “l’immagine e la poesia”, “l’immagine e la musica”, come pure  “l’immagine la comunicazione ed il teatro”. Sulla base delle sue ricerche sperimentali ha prodotto dipinti, sculture, testi, allestimenti e scenografie, e progettato interventi di Land Art ,partecipando con altri artisti  ad iniziative nel settore dell’arte. .

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password