Presunta commercializzazione di carne bovina infetta

A Perugia scattano i primi sequestri, 78 i decreti di perquisizione in tutta Italia

pubblicato il 10/06/2014 in Ambiente ed Agricoltura da Lucia Di Candilo
Condividi su:
Lucia Di Candilo

Sono partite stamattina all'alba le indagini del comando dei Carabinieri per la tutela della salute contro una presunta commercializzazione illecita di bovini infetti. Tali bovini venivano presentati con marchi auricolari contraffatti e falsamente dichiarati di razza pregiata. A Perugia i Nas hanno già effettuato dei sequestri mentre i militari stanno eseguendo 78 decreti di perquisizione e sequestro in diverse province italiane. L’indagine, denominata “Lio” è coordinata dalla procura del capoluogo umbro.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password

Video in evidenza