Cambiamenti climatici. A Teramo quarto incontro con il Sottosegretario Mazzocca

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 28/10/2017 in Ambiente ed Agricoltura da Doriana Roio
Condividi su:
Doriana Roio

Nel tardo pomeriggio di ieri, presso la Sala Polifunzionale della Provincia a Teramo, si è tenuto il quarto incontro pubblico del percorso partecipativo volto alla definizione del Piano di Adattamento ai Cambiamenti Climatici (Pacc) della Regione Abruzzo. Nel corso dell'evento sono stati affrontati temi relativi a eventi sismici, incendi, adattamento climatico, esodi e migrazioni da eventi estremi.

In apertura il Prof. Piero Di Carlo dell'Università D'Annunzio di Ch-Pe ha presentato il Profilo Climatico abruzzese; subito dopo, il Sottosegretario d'Abruzzo Mazzocca, con Silvia Ferrante (Cdca) e il Dott. Tommaso Pagliani, coordinatore scientifico del Cdca Abruzzo (Centro Documentazione sui Conflitti Ambientali), ha illustrato le buone pratiche e i fattori di resilienza giù presenti sul territorio, oltre alle proposte di azioni da intraprendere per procedere verso l'adattamento al cambiamento climatico. In particolare, Mazzocca e Pagliani hanno annunciato come Bruxelles stia per indirizzare una parte cospicua del redigendo bilancio proprio a beneficio di questi interventi. Ad esempio, le Urban Innovative Action (Uia), che sono state introdotte dalla Commissione Europea nell'ambito della politica di coesione Ue 2014-2020 per aiutare le aree urbane con più di 50.000 abitanti a identificare e testare soluzioni innovative affinchè possano rispondere alle crescenti sfide dei prossimi anni.

Le Action, sostenute dal Fondo Europeo di sviluppo regionale (Fesr), costituiscono una valida opportunità: le risorse stanziate per le Uia 2015-2020 ammontano a 371 milioni di euro. Il bando per il 2017 verrà pubblicato a fine anno e sarà orientato a finanziare progetti che affrontano le questioni relative alla qualità dell'aria, all'adattamento ai cambiamenti climatici, housing, lavori e competenze nell'economia locale. Il processo partecipativo del Pacc si concluderà giovedì 23 novembre a L'Aquila con un incontro sulle criticità emerse dal Profilo Climatico e problematiche locali: riscaldamento, conseguenze biogeografiche ed effetti sul patrimonio naturale.

Tutte le info sul Piano di Adattamento ai Cambiamenti Climatici della Regione Abruzzo (Pacc) sono disponibili nella sezione Pacc Abruzzo (https://www.regione.abruzzo.it/content/pacc-abruzzo-resilienza-e-politiche-di-adattamento-ai-cambiamenti-climatici) all'interno dell'area tematica Ambiente.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password