Inaugurata a Lanciano (Ch) la nuova piattaforma di selezione rifiuti Eco.Lan. Mazzocca: “Tecnologia all’avanguardia per il centro sud”

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 27/05/2017 in Ambiente ed Agricoltura da Doriana Roio
Condividi su:
Doriana Roio

Il Sottosegretario alla Presidenza d’Abruzzo Mario Mazzocca ha partecipato all’inaugurazione della nuova piattaforma di selezione rifiuti differenziati della Eco. Lan S.p.A. in località Cerratina di Lanciano (CH).

“Con questa nuova tecnologia all’avanguardia per il centro sud - spiega Mazzocca - vengono aumentate notevolmente la qualità delle materie selezionate accrescendone il valore economico e migliorate le condizioni di lavoro dei dipendenti che finora hanno vagliato esclusivamente a mano i rifiuto secco differenziato. A fine estate, altri 4 Comuni (Mozzagrogna, Santa Maria Imbaro, Frisa e Tornareccio) affideranno a Eco.Lan i rispettivi servizi di igiene urbana”.

La piattaforma potrà gestire 40.000 tonnellate di rifiuti secchi differenziati ed è frutto di un investimento di 3.66 milioni di euro, finanziati in parti uguali con fondi propri della Società e con i fondi PAR-FSC 2007/2013 della Regione Abruzzo.

Come dichiarato dal Presidente Eco.Lan Massimo Ranieri, si è parlato di gestione pubblica dei rifiuti con i risultati ottenuti in oltre tre anni di servizi d’igiene urbana ai Comuni affidanti che, al momento, sono 15 sui 53 soci. La nuova piattaforma è l’ultimo risultato raggiunto in ordine di tempo dalla Eco. Lan, un risultato che sottolinea quanto il pubblico possa soddisfare le esigenze del territorio grazie alla sinergia tra le istituzioni, in particolare tra Regione Abruzzo e Comuni. “La nostra mission – specifica Ranieri - è di assicurare un servizio efficiente e sostenibile sotto il profilo economico ed ambientale a tutti i Comuni soci”.

“Tra i veri protagonisti dei risultati della raccolta differenziata che ad oggi segna una media del 77% con punte che superano il 90% in alcuni Comuni, ci sono i nostri cittadini sempre più sensibili ai temi della sostenibilità ambientale - dichiara il Sindaco di Villa Santa Maria e Presidente del comitato unitario dei soci Giuseppe Finamore - Il miglioramento del servizio offerto con il nuovo impianto è infatti funzionale alla crescita della raccolta differenziata su territorio”.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password