Resilienza Climatica: l'Abruzzo tra le prime Regioni d' Italia al Convegno Nazionale del Centro TeRRA

A Ferrara l'intervento del sottosegretario Mazzocca

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 20/02/2016 in Ambiente ed Agricoltura da Doriana Roio
Condividi su:
Doriana Roio

Venerdi 19 febbraio il Sottosegretario Regionale Mario Mazzocca ha presenziato al pomeriggio di lavori relativo al convegno nazionale "Resiliente. Un'agenda di governo per l'adattamento al cambiamento climatico" presso il Dipartimento di Economia e Management dell'Università di Ferrara, intervenendo al tavolo tematico "Le politiche e i programmi delle Regioni" insieme ai rappresentanti istituzionali di Lombardia, Emilia Romagna, Sardegna, Veneto e Calabria e alcuni tra i maggiori esperti italiani sul tema.

Il simposio e' stato organizzato dal Centro Interdipartimentale di Ricerca TeRRA sulla Resilienza territoriale, la Valutazione dei rischi multipli e la Mitigazione  del Dipartimento di Economia e Management di UniFe in collaborazione con il Dipartimento di Progettazione e Pianificazione in Ambienti Complessi dell’Università IUAV di Venezia. Resilienza territoriale e adattamento delle città ai cambiamenti climatici in un pomeriggio di proficuo confronto su obiettivi, migliori pratiche, richieste condivise dai Comuni alle Regioni e al Governo centrale in fatto di normative, programmi, progetti pilota, finanziamenti, e sulla policy delle Regioni nei confronti del Governo e Amministrazioni locali. Tutto questo con un sguardo sulle  potenzialità di crescita economica e produttiva che innovative politiche nazionali e regionali potrebbero innescare con opportuni investimenti nell’adattamento e nella trasformazione dei sistemi urbani.

Così il Sottosegretario d'Abruzzo Mazzocca sull'incontro: "Siamo stati chiamati ad illustrare l'attività che la nostra Regione, fra le primissime in Italia e ormai da circa un anno, sta portando avanti per giungere alla definizione del proprio 'Piano di Adattamento ai Cambiamenti Climatici'. Lo abbiamo fatto con tanta passione ed anche con un pizzico di orgoglio".

 

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password